Seleziona una pagina

Tour nel deserto del Sahara: guida completa

Home » Tour nel deserto del Sahara: guida completa
Se c’è una cosa che proprio non potete perdervi quando siete in Marocco è un tour nel deserto del Sahara, campeggiando sotto la Via Lattea.

 

Noi eravamo intenzionati a fare un tour di 2 notti (3 giorni) partendo da Marrakech e arrivando a Fez e, dato che online abbiamo trovato solo proposte a prezzi esorbitanti, abbiamo deciso di avventurarci per i souk di Marrakech e trovare l’offerta che faceva per noi.

 

Girando per le vie della Medina ci si imbatte in innumerevoli agenzie che cercano insistentemente di vendere i loro tour. Sono quasi tutte uguali e propongono gli stessi pacchetti, variando di poco il prezzo.
Come scegliere il tour giusto quindi?

 

 

Dobbiamo dire che per noi non è stato facile trovare qualcuno di cui fidarsi. Più che altro, dato che stavamo cercando un pacchetto per 3 giorni nel deserto, volevamo essere sicuri di non essere rapiti o squartati nel mezzo del nulla. Ovviamente stiamo esagerando, perché non è accaduto niente del genere (spoiler alert) ma, diciamoci la verità, sono cose che si pensano quando ci si prepara ad andare nel deserto con gente che non conosci.

 

Dunque, abbiamo passato una mezza giornata a chiedere di agenzia in agenzia e finalmente ne abbiamo trovata una che mezzo ci ispirava (al 90% sicuri).

Ecco, quindi, la guida completa su come affrontare un tour nel deserto.

Tour nel deserto del Sahara

Girl and her kite - travel couple. Tour nel deserto del Sahara marocchino: guida completa

Come scegliere

 

Riscontri online

In particolare recensioni su Facebook e TripAdvisor. Molto spesso queste agenzie non sono presenti online; in questi casi abbiamo tirato dritto e siamo passati a quella dopo. Non fatevi problemi a chiedere di poter verificare se hanno delle recensioni. Qualcuno storcerà un po’ il naso (un tipo ci ha anche insultato), ma troverete anche chi capirà il vostro bisogno di star più tranquillo e vi farà vedere i loro profili online.

Date un anticipo

Noi abbiamo preferito non pagare subito l’importo totale del viaggio ma dare solo un acconto, più che altro per una nostra sicurezza (e se poi la mattina non ti vengono a prendere?), per poi saldare il resto una volta saliti sul bus.

Ricevuta

Fatevi fare la ricevuta del vostro pagamento dall’agenzia. In questo modo potete dimostrare di aver già pagato, nel caso qualcuno dovesse chiedervi ulteriormente dei soldi.

Programma scritto

Di solito tutte le agenzie propongono lo stesso itinerario, spesso e volentieri spiegato a voce una volta che siete lì. Se volete però, potete chiedere un programma scritto in modo da sapere sempre cosa state per fare/vedere.

Noi non ce l’avevamo e la maggior parte del tempo siamo stati, insieme agli altri membri del nostro gruppo, a chiederci dove fossimo o che città stessimo visitando. Questo perché il vostro autista o le guide che incontrerete non parlano molto e non staranno a perdersi in tanti discorsi dettagliati.

Cosa è incluso

Fatevi specificare per bene cosa è incluso nel vostro pacchetto e cosa invece dovrete pagare in più.
Noi, per esempio, avevamo tutti i pernottamenti, le cene, le colazioni, gli spostamenti e le guide incluse. Per i pranzi, le bevande (attenzione, anche l’acqua), gli snack e le mance abbiamo dovuto pagare.

NB: Di solito le guide vi chiederanno una mancia alla fine della visita, così come i ragazzi che guidano i cammelli.

Quante persone ci sono nel vostro gruppo

Potrete scegliere se fare il viaggio da soli (tour privato, più expensive) oppure insieme ad altre persone.

 

Come funziona

 

Una volta che vi sarete districati tra la miriade di offerte disponibili e avrete scelto ciò che fa per voi, potrete finalmente godervi questa esperienza indimenticabile.

 

Partenza

 

Verranno a prendervi alla vostra accomodation al mattino presto, intorno alle 7:30, e vi condurranno al vostro pullman. Lì conoscerete i vostri compagni di viaggio (se, come noi, avete scelto di affrontare il viaggio in gruppo).
Vi aspetteranno, da qui, diverse ore di guida: il deserto del Sahara è piuttosto lontano da Marrakech, 12 ore circa, quindi farete una sosta intermedia per la notte.

Durante il tragitto visiterete diverse località che si trovano sulla strada: noi abbiamo visitato Ait-Ben-Haddou, Ourzazate, Dades Gorge (dove ci siamo fermati per la notte), Tinghir.

 

Arrivo nel deserto

 

Arriverete a Merzouga nel pomeriggio del secondo giorno e da lì saluterete il pullman e farete conoscenza con il vostro cammello, che vi condurrà all’accampamento dove passerete la notte.

 

Vi faranno lasciare le valige a Merzouga e potrete portare dietro solo uno zaino con lo stretto indispensabile. Assicuratevi di portare con voi vestiti pesanti per la notte e dell’acqua.
L’escursione a cammello durerà circa un paio d’ore e vi faranno fermare sulla duna più alta per ammirare il tramonto.

 

 Campeggiare nel deserto

 

Una volta arrivati all’accampamento, vi mostreranno le vostre tende e poi sarà ora di cena, ovviamente tipica marocchina.
Dopo la cena ci si raccoglierà tutti intorno al fuoco per ascoltare i ragazzi berberi che suonano e cantano e per unirsi a loro nelle loro danze tipiche.

La serata si conclude con un’uscita dal campo per ammirare la Via Lattea (e scattare un milione di foto).

Il giorno seguente la sveglia suona alle 6:00 e già alle 6:30 si è in sella al cammello per tornare a Merzouga e contemplare l’alba tra le dune.

A quest’ora il sole non è ancora sorto e, credetemi, farà un freddo cane! Non appena incomincia a salire il sole, però, salgono di nuovo le temperature.

 

Una volta tornati a Merzouga vi aspetterà una colazione e poi sarà ora di ripartire.

 

Ritorno

A questo punto il gruppo si divide: c’è chi torna a Marrakech (12 ore di viaggio senza sosta intermedia, questa volta) e chi va a Fez (6 ore, molto più fattibile!).
Noi ci siamo diretti a Fez e ci hanno accompagnato ad un taxi che abbiamo condiviso con altri ragazzi che andavano nella nostra stessa direzione.

 

Mi raccomando, se avete intenzione di andare a Fez, assicuratevi che lo spostamento finale sia incluso prima di prenotare il tour! Quando abbiamo preso il taxi, noi avevamo già compreso il prezzo nel pacchetto che avevamo acquistato, mentre gli altri che erano con noi hanno dovuto pagare.

 

Consigli:

 

  1. Portate vestiti pesanti e giacca a vento. Non appena cala il sole le temperature scendono drasticamente. In più il deserto è molto ventoso.
  2. Portate acqua. Di solito non è inclusa in quello che pagate.
  3. Portate pantaloni lunghi per l’escursione a cammello.
PS: A volte troverete nel vostro Riad/Hotel/Ostello la possibilità di prenotare direttamente lì il tour. In questo caso saranno loro che si metteranno in contatto con un’agenzia e organizzeranno il tutto. Ovviamente dovrete pagare una piccola commissione in più, ma vi toglierà il problema di dovervi trovare da soli qualcuno.

Pin it for later!

Sofi + Ludo

Maria Sofia e Ludovico.

Coppia di viaggiatori dalle tasche bucate.

Sogniamo di esplorare il mondo senza spendere troppi soldi. Scopri se è possibile leggendo il nostro blog!

potrebbe interessarti

Continua a leggere

Cosa vedere a Singapore: guida completa alla città

singapore: guida completa Singapore è una città-Stato cosmopolita che ha ottenuto l'indipendenza dal Regno Unito nel 1965 ed è ormai diventata una delle più importanti potenze...

Cosa fare appena arrivati in Australia

Come promesso, dopo avervi spiegato come ottenere un visto per viaggiare e lavorare in Australia, oggi parleremo di cosa fare appena arrivati in Australia. Prima di tutto, però,...

Viaggiare e lavorare in Australia

 Fun fact: visitare l’Australia è stato il sogno di Ludovico da quando aveva 18 anni. Io invece all’inizio non volevo proprio andarci! Non che avessi niente contro l’Australia, ma...

Cosa fare a Chefchaouen

Chefchaouen, un piccolissimo villaggio tutto colorato di blu che sorge in mezzo alle montagne, è uno dei posti più belli del Marocco e dovrebbe essere inserito in ogni itinerario!...

Cosa fare a Marrakech

Visitare Marrakech per la prima volta è una strana esperienza. Entrando nella Medina sembra di essere tornati indietro nel tempo: motorini sgangherati che sfrecciano tagliandovi la...

Come scegliere un ostello

Prima di mettere piede in Australia non avevamo la minima idea di che cosa avremmo fatto una volta che ci fossimo trovati lì: non avevamo un posto dove stare, né un piano su come...

Tour nel deserto del Sahara: guida completa

Se c'è una cosa che proprio non potete perdervi quando siete in Marocco è un tour nel deserto del Sahara, campeggiando sotto la Via Lattea. Noi eravamo intenzionati a fare un tour...

Come viaggiare con pochi soldi

Spesso, parlando con amici e parenti dei nostri viaggi, la frase che ci sentiamo dire di più è “beati voi che state sempre in giro! Io non posso permettermi di viaggiare.” Quello...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: